Clínica Fertia

Endometriosi: perché non dobbiamo normalizzare il dolore mestruale?

In occasione della Giornata Internazionale dell’Endometriosi , domenica scorsa 14 marzo, abbiamo preparato un post per i social network al fine di sensibilizzare e pubblicizzare questa patologia che molte donne soffrono senza nemmeno saperlo e che può influenzare la loro fertilità , e riteniamo sia interessante che sia anche sul nostro blog e di ampliare ulteriormente le informazioni.
In questo post spiegheremo brevemente e semplicemente cos’è l’endometriosi ei suoi sintomi . Inoltre, parleremo se l’ endometriosi influisce sulla fertilità , come viene diagnosticata e come viene trattata.

Cos’è l’endometriosi?

L’ endometriosi è una malattia in cui si verifica la crescita del tessuto endometriale al di fuori della cavità uterina . Questa crescita può diffondersi alle ovaie, alle tube di Falloppio, alla vescica, all’intestino …

L’ endometriosi colpisce il 10% delle donne ed è presente nel 35% delle donne infertili.

Quali sono i suoi sintomi?

Questo è il problema principale di questa patologia, l’ endometriosi può essere asintomatica o portare sintomi che tendiamo a normalizzare come:

  • Grave dolore pelvico e addominale.
  • Mestruazioni dolorose e pesanti.
  • Dolore durante i rapporti sessuali.
  • Cicli irregolari, sanguinamento interciclo.

Il dolore mestruale non dovrebbe normalizzarsi. Il problema è che sono frasi che abbiamo sentito per tutta la vita e anche se è vero che ci sono giorni in cui il tuo corpo può avvertire dei cambiamenti, non è normale che le nostre mestruazioni arrivino sempre accompagnate da forti dolori o irregolari.

Dobbiamo sensibilizzare sull’importanza di non normalizzare il dolore mestruale, potrebbe essere un segno che dobbiamo andare a un consulto ginecologico.

L’endometriosi causa infertilità?

L’endometriosi può essere causa di infertilità perché altera l’anatomia del bacino , può ostruire le tube di Falloppio o formare cisti endometriosiche nelle ovaie che a volte richiedono un intervento chirurgico e portano alla perdita di tessuto ovarico e riserva follicolare.

Diagnosi di endometriosi:

La diagnosi di endometriosi si basa principalmente su una storia medica dettagliata e test complementari come:

  • Visita ginecologica (speculoscopia , esame vaginale, ecografia transvaginale).
  • Altri esami ci permettono di avere una diagnosi affidabile e di conoscere il grado di endometriosi e l’eventuale coinvolgimento di altri organi (risonanza pelvica con doppio gel, cistoscopia…).

Come trattare l’endometriosi?

Il trattamento dell’endometriosi varierà a seconda del suo grado, trattamenti basati su:

  • Antidolorifici.
  • Trattamento ormonale (contraccettivi, gestageni, analoghi del GnHR …).
  • Antiossidanti.

A volte sono consigliati anche i cambiamenti nello stile di vita , Di modifiche et etica (dieta ricca di antiossidanti, basso contenuto di lattosio, glutine …) esercizio e nei casi più gravi può essere necessario per eseguire un intervento chirurgico.

Da Fertia ci teniamo a precisare che le donne con endometriosi la cui fertilità è compromessa possono ottenere una gravidanza applicando la medicina riproduttiva personalizzata.

Nella nostra clinica per la fertilità a Malaga siamo specialisti nel trattamento di casi molto complessi come l’endometriosi grave. Vi invitiamo a contattare il nostro team e richiedere un primo appuntamento completamente gratuito.

× Come possiamo aiutarti? Available from 08:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday