Clínica Fertia

Impatto dei livelli di progesterone sui cicli di fecondazione in vitro

Il progesterone ha un ruolo determinante nella vita della donna sin dalla pubertà, soprattutto dopo la prima mestruazione.

In questo articolo vogliamo aiutarti a capire l’impatto dei livelli di progesterone sui cicli di fecondazione in vitro. Continua a leggere per risolvere i tuoi dubbi!

Che cos’è il progesterone?

È un ormone essenziale nella corretta trasformazione dell’endometrio, che consente l’impianto dell’embrione, nonché l’instaurazione della gestazione nelle sue prime fasi.

Diversi studi indicano l’impatto negativo sulla gestazione di livelli di progesterone inferiori a quelli desiderati. Si parla di deficit di fase luteale quando i livelli di progesterone sono inferiori a 10ng/ml nella fase luteale media in un ciclo naturale.

Con l’aumento dei trasferimenti di embrioni criopreservati negli ultimi anni, sono emersi diversi studi che valutano i livelli di progesterone sia nei trasferimenti in ciclo naturale senza supporto ormonale che nei cicli con schema di sostituzione ormonale (1,2).

Si è visto che i livelli di progesterone hanno un impatto importante sia sui tassi di impianto che sui tassi di neonati vivi.

Il nostro centro ha implementato il suo studio dal 2018, effettuando l’integrazione con progesterone in quelle donne che il giorno prima del loro trasferimento embrionale presentavano livelli inferiori a 10ng/ml, migliorando così i tassi di successo.  

Che impatto hanno i livelli di progesterone in fase luteale sui cicli di fecondazione in vitro con trasferimento fresco?   

Recentemente si è visto che esiste anche un livello di progesterone necessario per la corretta trasformazione dell’endometrio e l’instaurazione di una gravidanza nei cicli di fecondazione in vitro.

Lo studio condotto dal gruppo di Thompsen (3) su un totale di 602 donne che hanno effettuato un trasferimento fresco dopo un ciclo di fecondazione in vitro con integrazione di progesterone per via vaginale, obiettivo un livello adeguato di progesterone tra 47-78ng/ml in fase luteale media, con tassi di gestazione significativamente più bassi al di sotto di tale intervallo e in modo più pronunciato nei casi con livelli di progesterone superiori a 125ng/ml.

In entrambi i casi, il modello alterato nei livelli di progesterone può indurre cambiamenti nella maturazione dell’endometrio, promuovendo un’asincronia tra lo stato di sviluppo embrionale e l’adeguata ricettività endometriale.

Linee guida nel nostro centro

Poiché sia il gruppo di Thompsen che altri autori (4) hanno oggettivato un effetto negativo di bassi livelli di progesterone il giorno prima del trasferimento embrionale, optiamo per l’integrazione aggiuntiva con progesterone per via sottocutanea in quelle donne con progesterone inferiore a 50ng/ml e in quelle con livelli eccessivamente elevati si raccomanda il trasferimento embrionale in differita.

Non si conoscono le ragioni per cui, a parità di supplementazione, alcune donne presentano livelli di progesterone inadeguati e altre no. Si è visto che più alto è l’indice di massa corporea, i livelli di progesterone sono più bassi, e più vecchi sono i livelli più elevati. È il monitoraggio di ogni ciclo che ci permetterà di personalizzare ogni trattamento, migliorando così le opzioni di successo. 

Se hai bisogno di aiuto, o desideri maggiori informazioni, contatta la clinica e richiedi la tua prima visita gratuita.

Inoltre, da Fertia vi invitiamo a visitare il nostro blog per trovare altri articoli interessanti.

Scritto da:

Dott.ssa Elena Puente

Direttore della Clínica Fertia

Email: elenapuente@clinicafertia.com

Bibliografia

  1. Gaggiotti-Marré S, Alvarez M, Gonzalez-Foruria I, Parriego M, Garcia s, Martínez F, et al.Low progesterone levels on teh day before natural embryo transfer are negatively associated with live birth rates.Hum Reprod.2020;35:1623-1629.
  2. Labarta E, Mariani G, Rodriguez-Varela c, Bosch E. Individualized luteal phase support normalizes live birth rate in women with low progesterone levels on the day of embryo transfer in artificial endometrial preparation cycles.Fertil steril.2021;117.96-102.
  3. Thompsen LH, Kesmodel US, Erb K, Bungum L, Pedersen, D, et al. The impact of luteal serum progesterone levels on live birth rates-a prospective study of 602 IVF/ICSI cycles. Hum reprod.2018;33:1506-1516.
  4. Tu J, Lin G, Gong F. Additional luteal support may improve IVf outcomes in patients with low progesterone level in middle luteal phase following a GnRH agonist protocol. doi.org/10.1080/09513590.2020.1756252.

Síguenos en nuestras redes sociales:

× Come possiamo aiutarti? Available from 10:00 to 20:00 Available on SundayMondayTuesdayWednesdayThursdayFridaySaturday